Mappa Valle di Comino
Guida alle Vacanze e ai Viaggi nella Valle di Comino (FR)

Casalattico



Casalattico fu feudo di Tito Pomponio Attico illustre cavaliere romano del primo secolo e amico di Cicerone. Ed è proprio questo personaggio che darà il nome a Monte Attico e Casale Attici, trasformati poi in Montattico e Casalattico. A dimostrazione di ciò vi è un'iscrizione incisa su una roccia che parla di una strada che la famiglia Pomponio fece costruire per collegare la piana di Atina a Montattico. Attualmente il suo aspetto è pittoresco ed il centro abitato risulta frazionato in molteplici contrade. E' ricca di pascoli e di boschi. Posta sui crinali del Massiccio del Monte Cairo guarda la Valle di Comino e domina la strada di accesso proveniente da Roccasecca. Il paese è noto per aver dato i natali a Carmine Forte, ovvero Lord Charles Forte, creatore di una delle maggiori catene alberghiere inglesi del mondo. Fu nominato Barone nel 1981 dalla Regina Elisabetta II d' Inghilterra e morì a Londra nel 2007 all'età di 98 anni.


Luoghi da visitare:


 


Chiesa di San Nazario Sorge nell'omonima contrada sulle rive del fiume Melfa. In origine la chiesa di San Nazario era un monastero benedettino molto importante. Notizie certe sul monastero di San Nazario risalgono all'anno 1000 quando dopo la ricostruzione da parte del monaco Adamo per ordine dell'abate di Montecassino il monastero fu visitato dal Principe di Capua Pandolfo IV che concesse ai monaci un terreno adiacente al monastero nei pressi del fiume per la costruzione di un mulino.


 


Mulino di San Nazario Negli anni il mulino gestito dai monaci è stato il fulcro dell'economia agricola della zona , infatti il monastero non era solo meta di numerosi contadini che vi andavano a macinare le granaglie, ma era il luogo in cui si svolgeva un grande mercato del bestiame. Il mulino, nonostante i numerosi eventi storici e le guerre, è stato in funzione fino agli anni 50, quando fu abbandonato in seguito all'aumento dell'emigrazione, fenomeno molto sentito nella valle. Oggi il mulino è stato completamente restaurato dando vita al Museo della molitura e dell'arte contadina che  insieme alla chiesa sono visitabili dai turisti.



Sito archeologico di San Nazario Nelle vicinanze della chiesa di San Nazario è possibile visitare il piccolo sito archeologico che raccoglie reperti lapidei databili tra la fine della Repubblica e l'inizio dell'Impero Romano. Questi resti testimoniano la presenza nel posto di monumenti funerari di diverse dimensioni e tipologie.



Chiesa di San Barbato chiesa parrocchiale dedicata fin dalle origini a San Barbato Vescovo, sorge al centro del paese e fu costruita nel 1517. Al suo interno la chiesa è a tre navate ricca di numerose statue e quadri di inestimabile valore, l'organo della chiesa è un “Catarinozzi” in legno del 1695, completamente restaurato nel 2003.


Chiese Sono visitabili la chiesa di San Agostino in contrada la Macchia, la chiesa di Sant’Antonio in contrada Monforte, la chiesa della Madonna della Pace a Montattico, la chiesetta della Madonna degli Angeli in località Sant'Andrea.


Manifestazioni 19 febbraio festa patronale San Barbato


 

Indietro: Belmonte Castello

Avanti: Vicalvi


In evidenza
Valcomino
la Valle
Contatti
Ristorante Il Vicolaccio

Guida
Atina
Alvito
Acquafondata
Belmonte Castello
Casalattico
Vicalvi

Musei
Museo Archeologico di Atina

Eventi e Cultura
Storia dalla Valle

Mangiare e Dormire
San Donato e dintorni
Ristorante Il Vicolaccio

Tempo libero e sport
Impianti sciistici
Volo libero
Parco giochi



Itinerari

Immagini
Ristorante Il Vicolaccio

Galleria fotografica

Link

vacanze nel mondo
valcomino.com una guida del circuito InfoVacanze.net